Mod. per la ricezione telematica dei dati contabili del 730-4


Il modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate”, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati è ststo approvato dall’Agenzia delle entrate con il provvedimento 12 marzo 2019, n. 58168.

I sostituti d’imposta trasmettono il modello in oggetto per indicare la sede telematica dove ricevere dall’Agenzia delle entrate il flusso contenente i risultati finali delle dichiarazioni 730 (modello 730-4) presentate nello stesso anno cui si riferisce la comunicazione. Il presente modello deve essere utilizzato anche per comunicare la variazione dei dati già forniti.
I sostituti d’imposta appartenenti a un gruppo societario possono indicare la sede telematica di una società appartenente allo stesso gruppo.
I sostituti d’imposta effettuano la trasmissione telematica del modello di comunicazione anche avvalendosi di un intermediario incaricato della trasmissione telematica delle dichiarazioni.
L’intermediario delegato, utilizzando l’apposita scheda contenuta nel modello, dopo aver informato il sostituto d’imposta sulla necessità di effettuare una variazione, comunica l’avvenuta cessazione del rapporto di delega.
Le modalità indicate nei precedenti punti si applicano nei confronti dell’INPS limitatamente alle dichiarazioni presentate direttamente dal contribuente.
Il sostituto d’imposta che riceve il risultato contabile di un contribuente per il quale non è tenuto all’effettuazione delle operazioni di conguaglio ne dà comunicazione tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate per il successivo inoltro al soggetto che ha prestato l’assistenza fiscale. Tale comunicazione è effettuata entro cinque giorni lavorativi da quello di ricezione dei risultati contabili. Resta fermo quanto previsto dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate di accesso alla dichiarazione 730 pre-compilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati, con riferimento ai risultati contabili delle dichiarazioni modello 730 presentate direttamente dai contribuenti.
Il modello deve essere utilizzato a partire dal mese di marzo 2019. La scheda per comunicare la cessazione del rapporto di delega, contenuta nel modello, deve essere utilizzata dal 15 settembre al 15 gennaio dell’anno successivo.