Chiarimenti ISMEA sull’attività di rilascio di garanzie


ISMEA con la circolare n. 4/2020 ha fornito ulteriori indicazioni a seguito della Decisione della Commissione europea C (2020) 5100 del 20 luglio scorso (ABI – Circolare 27 luglio 2020, n. 1630).

In particolare, segnala che – a partire dallo scorso 22 luglio – il portale L25 (il portale attivato da ISMEA per le domande di garanzia per i finanziamenti fino a 30 mila euro) è stato adeguato per consentire l’ammissione alla garanzia di cui alla lettera m), comma 1 dell’art. 13 del richiamato DL “Liquidità” anche finanziamenti di durata fino a 10 anni, come previsto dalla relativa Legge di conversione n. 40/2020.
Il nuovo modello di domanda “LTM versione 6” è stato, quindi, aggiornato ed è disponibile presso lo stesso portale L25 e presso il sito dell’ISMEA.
Ai fini delle richieste di adeguamento dei finanziamenti ai nuovi limiti di importo e di durata, il modello “LTM_Add” è stato aggiornato ed è disponibile anch’esso sul sito dell’ISMEA.
Inoltre, la Commissione Europea ha approvato anche l’estensione del perimetro soggettivo della garanzia ISMEA alle imprese forestali e ai comparti dell’acquacoltura e dell’ippicoltura; resta invece ancora in attesa di una specifica autorizzazione la possibilità di rilasciare la garanzia ISMEA in favore dei consorzi di bonifica.
Infine, con la modifica del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19, la garanzia ISMEA può essere rilasciata anche alle microimprese o piccole imprese ai sensi dell’allegato I del regolamento generale di esenzione per categoria, che risultavano in difficoltà al 31 dicembre 2019, purché queste ultime non siano soggette a procedure concorsuali per insolvenza ai sensi del diritto nazionale e non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio o per la ristrutturazione.